Sciopero dei lavoratori al Porto Canale di Cagliari

< Indietro

Al Porto Canale di Cagliari i portuali stanno effettuando uno sciopero di 24 ore per protesta contro la mancata regolarità nell'erogazione degli stipendi che è stato proclamato dal Sindacato Unitario Lavoratori (SUL). «L'azienda - ha spiegato Roberta Massoni, segretaria dei portuali di Cagliari - deve capire che bisogna cambiare registro. Non possiamo più assistere ad azioni mortificanti per i lavoratori e pretendiamo puntualità sulle retribuzioni comprese gli
arretrati di 14a e 13a
».
«I lavoratori - ha proseguito Antonio Pronestì, segretario nazionale del sindacato - hanno fatto la loro parte aderendo allo sciopero, l'azienda deve cogliere il messaggio che gli abbiamo lanciato. È un'opportunità che se non verrà colta ci costringerà ad azioni di lotta più dure. Nella situazione attuale pensiamo
che sia un bene per tutti ristabilire la normalità, sarà nostra cura a tale proposito chiedere all'Autorità Portuale di farsi garante a tutela dei lavoratori
».